I Migliori Investimenti Possibile in Poste Italiane

In tempi difficili come questi i risparmiatori tendono a chiedersi sempre più spesso quale sia il modo più sicuro di investire i propri soldi. Se non si vogliono correre troppi rischi, affidare i risparmi alle poste, sembra essere di certo la soluzione migliore.

Gli investimenti postali sono sicuri in quanto controllati dallo stato e consentono un rendimento duraturo nel tempo, permettendo così al risparmiatore di guadagnare anche una piccola somma di denaro. Ma quali sono le migliori forme di investimento che offrono le poste italiane? Vediamolo di seguito.

Il libretto di risparmio

Grazie al libretto di risparmio, è possibile mettere al sicuro del denaro in modo gratuito. Non sono previste infatti spese di apertura, chiusura e gestione, le uniche spese a cui far fronte sono quelle di natura fiscale. Si può scegliere fra diversi tipi di libretti di risparmio, in base alle esigenze personali di ogni singolo risparmiatore e possono essere utilizzati per eseguire operazioni come versamenti e prelievi.

Aprire un libretto di risparmio è molto semplice: basterà recarsi presso l’ufficio postale più vicino, portando con se un documento di riconoscimento ed il codice fiscale. Dopo aver chiesto e compilato l’apposito modulo, si dovrà attendere un paio di settimane per l’arrivo, direttamente a casa, di altri documenti che dovranno poi essere riportati all’ufficio postale per concludere la procedura.

I minorenni che intendono aprire un libretto di risparmio dovranno essere accompagnati da un genitore.

I buoni fruttiferi

I buoni fruttiferi Postali (BFP) sono uno strumento molto in voga nel nostro paese, essi sono disponibili in varie tipologie e vengono emessi sia in forma cartacea che in forma dematerializzata.

I buoni fruttiferi funzionano in una maniera abbastanza semplice: il cliente versa una somma di denaro sulla quale vengono maturati periodicamente degli interessi. Il risparmiatore può recuperare in qualsiasi momento i soldi investiti, che gli saranno restituiti con l’aggiunta appunto degli interessi maturati. Anche in questo caso sia la sottoscrizione che il rimborso non prevedono nessun tipo di costo a parte quelli fiscali.

Il rendimento dei buoni fruttiferi postali varia a seconda della tipologia e in base alla durata dell’investimento, ma va detto anche che i buoni fruttiferi postali a breve termine non sono proprio il genere di investimento che promette ricchezza in poco tempo. Essi di solito offrono dei rendimenti piuttosto bassi ma costanti e sicuri.

Nel caso in cui si voglia ottenere di più bisognerà puntare ad un investimento a medio/lungo termine, in questo caso sarà possibile beneficiare di rendimenti più alti ed i guadagni si faranno di sicuro notare.

Le obbligazioni

Le obbligazioni sono una delle forme di investimento più utilizzate dai risparmiatori che desiderano investire, e consentono inoltre di diversificare l’utilizzo dei risparmi in un periodo medio.

Poste italiane mette a disposizione dei suoi clienti due tipi di obbligazioni: le Strutturate e le Plain Vanilla.

Le obbligazioni strutturate sono emesse dai primari gruppi bancari nazionali e internazionale e garantiscono il rimborso del capitale alla scadenza del prodotto, ma hanno un tasso d’interesse fisso pagato periodicamente o in un’unica soluzione.

Le obbligazioni Plain Vanilla invece sono emesse da primari gruppi bancari nazionali e internazionali e chi investe potrà scegliere tra un tasso d’interesse fisso, variabile o crescente. Inoltre il risparmiatore avrà la sicurezza che l’intero capitale investito verrà restituito alla scadenza del prodotto.

Si ringrazia: http://www.librettodirisparmio.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *