Le auto senza patente o microcar

Le auto senza patente o microcar anche chiamate microvetture, miniauto, sono le cosiddette “auto senza patente”, che hanno una targa come quella dei motorini e possono circolare su tutte le strade tranne le tangenziali, le superstrade e le autostrade.

Ci sono 2 tipi di micro vetture:

  • quadricicli leggeri, che arrivano al massimo a 500 cc di cilindrata, e possono raggiungere al massimo i 45 chilometri orari e hanno un peso a secco inferiore ai 350 Kg e una potenza massima di 4 Kw. Possono essere guidati dai 14 anni in su.
  • quadricicli pesanti, di peso inferiore ai 400 Kg e potenza massima 15 Kw, che possono essere guidati dai 16 anni in su.

Le macchine senza patente possono essere guidate, come i motorini, già dall’età di 14 anni (quadricicli leggeri), se in possesso dell’apposito patentino.

Se si è maggiorenni è possibile trasportare un passeggero (a patto che questo sia contemplato sulla carta di circolazione della micro vettura). I nuovi modelli di micro vetture sono solitamente omologati per 2 o 4 persone.

Per guidare le auto senza patente, anche se sono assimilate ai ciclomotori, non serve il casco. Il Codice della Strada stabilisce infatti che “Sono esenti dall’obbligo del casco i conducenti e i passeggeri di ciclomotori e motoveicoli a tre e a quattro ruote dotati di carrozzeria chiusi”.

Per circolare con una mini auto è necessario stipulare la polizza assicurativa

(vedi anche www.assicurazioni-polizze-online.com).

Infatti le micro vetture rientrano nella categoria “ciclomotori”, e come tali devono pagare la polizza RC per circolare su strada in Italia.

I prezzi delle polizze assicurative variano in base:

  • alla cilindrata della microcar,
  • al valore del veicolo,
  • all’età dell’intestatario della polizza assicurativa.

Sono molte le microcar prodotte da case automobilistiche diverse tra cui:

Aixam – Mega, Bellier, Casalini, Chatenet, CMC, Giotti Victoria, Grecav, Italcar, JDM, Ligier, MDI-Enterprises, Microcar, Secma, StartLab, Tasso, Town Life.

Le microcar, i piccoli veicoli, leggeri o pesanti, da 350 Kg a 400 Kg, sono adatte per il traffico stradale delle città urbane. Le minicar sono piccole vetture che possono essere guidate a partire dai 14 anni di età, con minipatentino e senza obbligo di casco, in quanto hanno l’abitacolo chiuso.

Come i quadricicli a motore con cilindrata di 50cc, non possono superare i 45 km/h.

Le minicar hanno motori molto piccoli, consumano poco e in molte città possono accedere anche alle zone a traffico limitato.

La loro dimensione ridotta gli permette di essere agili nelle manovre e nei parcheggi, l’ideale per muoversi in città e accedere anche ai centri storici.

Le minicar hanno la potenza limitata del motore, e questo chiaramente ne preclude un uso extraurbano.

Le minicar inoltre per poter essere leggere sono un po’ più fragili, proprio perché realizzate con materiali e scocche leggere. Alcuni crash-test dimostrano che un incidente a velocità elevata può rendere la minicar poco sicura.

Le minicar sotto l’aspetto assicurativo hanno dei parametri da rispettare.

Esistono due differenti tipologie di moto a quattro ruote:

  • i quadricicli
  • i quadricicli leggeri.

Tra i quadricilcli rientrano ad esempio i quad, veicoli da sterrato che possono raggiungere anche dimensioni e cilindrata elevati.

Nella categoria dei quadricicli leggeri, rintrano le minicar in quanto hanno dimensioni molto piccole e possono essere guidate anche da ragazzi non ancora diciottenni.

Le minicar vanno considerate come uno scooter 50cc, motivo per cui vengono acquistate anche da persone più “in là” con l’età, che vogliono risparmiare sull’assicurazione.

Quindi si deve stipulare un’assicurazione ciclomotore, che può variare a seconda

  • della cilindrata,
  • del valore
  • dell’intestatario della polizza.

La differenza rispetto all’assicurazione di un cinquantino, però, è che per le minicar è possibile stipulare un’assicurazione particolare, che copre anche l’eventuale passeggero, come per le automobili.

Come per le assicurazioni auto, l’assicurazione va fatta una volta l’anno e anche per questo tipo di veicolo le compagnie offrono diversi contratti.

Non è semplice trovare assicurazioni obbligatorie RCA on line convenienti per quadri cicli e minicar, che variano a seconda dell’intestatario della polizza, della cilindrata, e del valore del mezzo, ma sul web si possono ottenere preventivi on line da Genertel e Dialogo.

La convenienza di una polizza rispetto ad un’altra, può essere valutata in modo semplice e veloce, tramite un confronto tra le diverse opportunità che il mercato offre, e trovare rapidamente la soluzione su misura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *