Controffensiva dall’ Europa

Nonostante i dati negativi allarmanti deglu ultimi mesi di quest’anno e una prospettiva non aurea dell’ economia europea visto i fallimenti recenti (Irlanda), per il numero uno della Banca centrale europea, Jean-Claude Trichet, nel 2010 la crescità sarà dell’1,7% contro il previsto 1,6%. Una controffensiva quindi decisa da parte del presidente della banca centrale contro tutte le critiche mosse dai più esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *