Senza categoria

Boom imprese 2010

I dati svelati da Unioncamere dicono che l’anno 2010  si è chiuso con 72.500 imprese in più rispetto al 2009. Purtroppo però 5000 artigiani hanno chiuso. Detta così sembrerebbe un fattore economico importante e di rilancio in Italia. Ma le cause quali potrebbero essere? Considerando che i controlli fiscali si sono intensificati anche alle persone fisiche ottenendo un gettito mai avuto da circa 25 anni a questa parte, forse abbiamo capito il perchè di tutte queste nuove imprese. Ma considerate un professionista non abiutale o commerciante piccolo che arrivava a fare quei 5000/6000 euro l’anno; per il fisco erano in nero e quindi da indagare. Tutta questa gente adesso si è messa in regola per poter stare tranquilla ma considerando che solo di contributi (2800 euro il minimale), iscrizioni camere di commercio e tasse (1000), + altri costi c’è poco da stare tranquilli anzi…. forse meglio lasciare stare tutto. Di queste 72.500 imprese quanti nel iro di 3 anni chiuderanno? A voli i commenti…..

1 Comment
  1. Molte persone aprono un’ azieda per sfuggire alla disoccupazione. Tra quelli che hanno chiuso, probabilmente ci sono anche quelli che hanno fatto ricorso alla finanza agevolata senza avere esperienza

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like