Senza categoria

Bonds Venezuela: le tesi del blocco degli istituti di credito

La questione venezuelana e del suo debito sono ancora in primo piano nella scena mondiale. Le cedola dei bonds sovrani e non solo ancora non arrivano e mentre la maggior parte delle agenzie di rating e analisti considerano lo Stato Venezuelano in default, aleggiano tesi di un blocco delle cedole negli istitui di credito. Questi tesi non è solo rafforzata dallr sanzioni imposte da Trump verso Maduro, ma anche dai parametri discordanti quali un aumeto inarrestabile del prezzo del petrolio e di un calo netto del valore della valuta dollaro. Le cedole dei bond venezuelani venivano pagati quando il petrolio wti stava ai minimi e cioè a 40 $; il dollaro era invece ai massimi, sfiorava il cambio con l’ euro di 1,06. La domanda è ovvia: oggi con il wti che sfiora i 70 $ e la valuta dollaro che a cambio con l’ euro fa quasi 1,24 come mai non vengono pagate le cedole? La tesi del blocco da parte degli istituti di credito si rafforza e la colpa sembra essere proprio quella delle sanzioni da parte di Trump.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like